“come interpretare il linguaggio del corpo femminile tenendo le mani”

Gambe e piedi possono fornire buoni indizi su sentimenti e stati d’animo, a patto di riuscire a decifrarne i segni. Tieni comunque sempre presente che sulla posizione delle gambe incidono anche il genere (i maschi tendono di solito a tenere le gambe più aperte delle donne), l’educazione e l’età (gli anziani sia per problemi alle articolazioni che per educazione tendono a tenere le gambe più strette quando solo seduti):

Tu sai che se dicessi “no” al momento giusto, staresti meglio. Guadagneresti più tempo per te e per le cose che ti interessano. Una piccola parola, “NO”, ti risolverebbe molti problemi della vita. Eppure, spesso hai difficoltà a pronunciarla!

cerco di aggiungere tutti i dettagli: le braccia si attraversavano, le mani sugli avambracci, quindi le spalle e gomiti erano chiusi. il mento poggiava sul polso destro dunque tutta la testa..aggiungo che, di per sè era scomoda come posizione in quanto lui è alto di suo e questo muretto era appena 1 metro e pochi centimetri, io stavo invece sulla strada davanti a lui e a questo muretto che a me..veniva giusto, cioè all altezza della mia testa. So che quest atteggiamento di solito lo assumono i bambini o i ragazzetti io personalmente non ho mai visto un uomo adulto che durante una comunicazione assumesse tale posizione..poi se si è seduti a tavolino ancora peggio..io ad esempio lo facevo da piccola, poi crescendo l’ho persa del tutto e mi vergognerei di fronte a chiunque restare in quel modo..solo a casa da sola ogni tanto mi scaravento sulla scrivania, in preda a pensieri o magari piccole stanchezze. (in questo caso è comodo..perchè sono già seduta e ho un appoggio comodo, mentre lui era completamente alzato)

Parte del linguaggio corporeo è regolato da norme sociali e segue quindi un codice (proprio come quello verbale), ne sono esempi il modo in cui stringiamo la mano di qualcuno o la consuetudine di dare dei baci sulle guance a chi incontriamo.

Tenendo la schiena dritta e le spalle indietro, senza inarcarti in avanti, puoi trasmettere sicurezza nelle tue capacità. Piegare la schiena e incurvare le spalle, invece, sono segnali di mancanza di autostima.[38]

Ti lascio cercare la risposta alla domanda, e torno a presentare un modo più semplice per migliorare la semplice stretta di mano senza turbare le meno avvezze o desiderose di abbracciare sconosciuti (quelli che ti piacciono inclusi). Un occasione per rendere più calorosa e memorabile una presentazione è quello di portare entrambe le mani, ovvero stringere la sua come è normale fare, e poi subito far raggiungere l’altra mano ad accarezzare il dorso della mano stretta. Fa effetto d’inverno quando si può riscaldare la mano dell’altro, e permette allo stesso tempo di aggiungere qualche frase cordiale e dolce, per assicurare la buona impressione e predisposizione.

Ariete: l’uomo ariete ama muoversi, fare sport, viaggiare e… conquistare! Scopri la sua passione e fai avanti qualche proposta! Non fargli capire che sei già sua ma dagli l’impressione di poterti sedurre! Quando sarà il tuo uomo, il letto sarà il luogo in cui passerete più tempo ma.. fagli fare la prima mossa!

Considera che le relazioni che nascono nei luoghi di lavoro hanno proprio questa limitazione. Le due persone si vedono continuamente e quando c’è qualcosa che non va o c’è qualche tensione tutto si ripercuote continuamente anche nell’attività lavorativa e viceversa. 

I segreti del linguaggio del corpo femminile ti permettono di sedurre chi vuoi. Si parla di BL (body language) dagli anni ’50, ma in realtà in pochi sanno quali sono i segnali veramente efficaci. Se infatti fai delle ricerche standard su google potrai trovare chi ti parla dei classici segnali: dal toccarsi o accarezzarsi i capelli, all’accavallamento delle gambe o all’incrociarsi delle braccia. Io voglio spiegarti qualcosa di più profondo.

Questo vale anche e soprattutto per due  problematiche genericamente approcciate con un po’ di “superficialità farmacologica”: ansia e depressione, facilmente e frequentemente “domate” con farmaci di ogni ordine e grado.

Questa prevede di indurre in sé stessi uno stato di particolare piacere nell’incontrare l’altro. In pratica quello che devi fare è immaginare con forza che la persona che stai incontrando è un caro amico, qualcuno con cui hai passato bei momenti che però non vedi da tempo.

In realtà in questo modo sarai tu a colpire positivamente e in maniera molto più potente. Questo piccolo trucco è un potentissimo mezzo che rende il linguaggio del corpo nella prima impressione molto più efficace rispetto a quello che usano tanti altri.

Vorrei tanto sapere quale espressione od atteggiamento non verbale sottolinei l’interesse di un uomo nei confronti di una donna nel momento in cui la rivede dopo molto tempo ma senza aver la possibilità di parlarle…

Come premesso il gentil sesso conosce perfettamente il binomio vincente tra linguaggio del corpo e la seduzione femminile: ci sono infatti anche altri segnali del corpo che vengono utilizzati dalle donne. Ad esempio: come si capisce se una ragazza ti vuole baciare?

[…] Consiglio a tutti di comprare l’e-book “Conoscere donne”. L’ho trovato molto utile e molto pratico.In pochi giorni ho conosciuto tante ragazze. non quelle carine, ma quelle B-E-L-L-E, (ho approcciato con la più carina del mio corso!, talmente bella che nessuno ci provava o lo faceva in modo ridicolo) E vorrei sottolineare che questo metodo è NATURALE e quindi non si tratta solo di un insieme di tecniche efficaci da seguire, ma spiega, in modo semplice e lineare, come ci si deve rapportare con le ragazze durante l’approccio. […] E’ un ottimo investimento. Perchè ci permette di conoscere le ragazze con cui non abbiamo mai osato provarci alimentando la nostra autostima, dandoci serenità

Le braccia sono indicatori abbastanza affidabili dello stato d’animo di una persona: serrare le braccia ad esempio indica difesa, mentre aprire le braccia, mantenendo i palmi aperti avanti a sé, comunica sicurezza e apertura. Vediamo altri segnali che puoi comunicare tramite il linguaggio del corpo associato alle braccia, anche in combinazione con altre parti del corpo:

Bene, ciao …vorrei porre pure io una domanda mi chiamo Joana e ho 31 anni: da giugno 2015 esco con una comitiva di ragazzi ballerini di salsa, con i quali mi trovo benissimo, soprattutto la loro compagnia mi ha aiutato a superare la fine di una storia d’amore durata 13 anni. Uno di questi ragazzi mi incuriosisce ha 29 anni, il perché è dato dal fatto che mi guarda spesso all’inizio lo sguardo era fisso ora mi guarda e quando lo guardo si gira, mi stuzzica, poi insieme ad un suo amico (che secondo me potrebbe sapere tutto) mi guardano spesso e confabulano, ovviamente non so cosa? pero’ mi guardano di tanto in tanto mente lo fanno, fa apprezzamenti sul mio fisico e una volta mi ha squadrato pure bene. Soltanto una volta ha fatto un bel gesto, mi aveva invitato a casa sua e mi disse: ti ho preso la cioccolata e del te visto che l’altra volta che sei venuta da me non cera.

Salve, mi sono imbattuta quasi per caso nel vostra pagina web e se posso esser franca, non poteva capitarmi di meglio in questo periodo. Ho quarantadue anni, sposata non troppo felicemente, con figlio al seguito. Da un paio d’anni a questa parte ho letteralmente perso la testa per un ragazzo più giovane di me. Ci siamo frequentati per qualche periodo poi tutto è finito, volevo di più di quello che era disposto a darmi, lui mi ha detto che non era innamorato. Voleva tuttavia che restassimo amici, e così ho cercato di assecondarlo. Con frequenza quasi settimanale mi chiama per salute ed a volte ci si incontra, si beve un caffè, una passeggiata e talune altre si va a ballare in compagnia di amici comuni. So per certo che nutre dell’affetto nei miei confronti, così come posso constatare l’attrazione fisica che esercito su di lui, lo vedo per come mi tocca, scherza e mi abbraccia…tuttavia non riesco a capire per quale motivo si dia alla fuga tutte le volte che io divento più “accessibile”, quindi se gli faccio notare quanto ancora possa esercitare una qualche attrattiva per me. Per giorni non si fa più sentire oppure non risponde ai miei messaggi…almeno sino a quando sono io a non cercarlo più. Dovrei essere avvezza al mondo dell’innamoramento eppure il suo comportamento ambiguo ed altalenante mi confonde le idee e mi lascia interdetta. Cos’è che gli fa tanta paura secondo voi? Dice di non essere innamorato ed a questo punto posso esserne certa, eppure vorrei che non fosse così. Dove sbaglio?

In generale che differenza c’è nel ricevere una pacca sulla spalla, una mio appoggiata nella mia spalla o una mano che stringe la mia spalla?Siccome di questa persona non so più se potermi fidare oppure no magari anche da questi piccoli gesti possono coglierne qualcosa.grazie

Gemma… dobbiamo veramente rispondere per iscritto? Gli uomini sono attratti dalle parti del corpo della donna che hai citato, praticamente tutti e da quando esiste l’umanità, ancora di più se quelle parti sono un po’ scoperte…ma non lo sapevi? 🙂

Ma adesso la scienza ha emesso una sentenza shock. Il colpo di scena è che anche il sesso guadagna punti da una relazione con un uomo più ricco. La soddisfazione sotto le lenzuola è direttamente proporzionale al portafogli del partner. Insomma i soldi funzionano come afrodisiaco sulle donne.

Per far capire che sei interessata aiutati, sia se ti trovi sola con la persona che ti interessa, sia se vi trovate insieme ad altre persone, in vario modo. Ascoltalo con attenzione, fagli delle domande riguardo ciò che ti racconta, scherza su ciò che dice, prendilo anche un po’ in giro in modo da stuzzicarlo e inizia a cercare il contatto fisico. Puoi urtarlo (come se fosse accidentale ovviamente), o toccargli un braccio mentre ridete per qualcosa. Chiaramente in base a luogo in cui ti trovi hai a disposizione tante opportunità: se sei in palestra puoi farti aiutare ad utilizzare un attrezzo, o chiedergli secondo lui in che modo può funzionare sulla tua linea. Se sei in discoteca puoi ballarci accanto e aiutarti molto col gioco di sguardi. Se vi trovate in cucina puoi invitarlo ad aiutarti a tagliare la cipolla in modo tale che la vicinanza aumenti le possibilità di contatto.

Ho visionato il primo video di Stealth Attraction. La sera stessa son andato a ballare con una mia amica-spalla; ho visto una bellissima ragazza, quindi, anche se era da un po’ che non lo facevo, ho deciso che quella sera avrei avuto il suo numero, perciò ho pensato di applicare le tecniche illustrate nel video, ovviamente adattate alla situazione: ho cercato di aumentare il mio valore (son andato a ballare con la mia amica-spalla gran gnocca, poi ho salutato le altre mie amiche nella sala, ho parlato anche con amici uomini, ho cambiato spesso posizione) mi sono avvicinato a lei in modo discreto creando l’interesse facendo battutine e scherzando con lei. Alla fine è stata lei a cercarmi, finché le ho chiesto il numero e me lo ha dato. In pratica ho avuto il 100% di successo. Era da un po’ che mi ero impigrito con le ragazze e debbo dire che il vostro prodotto ha funzionato alla grande. Non vedo l’ora di guardare gli altri video. Soldi proprio ben spesi.

Bene, prima ancora di tuffarci nell’argomento, ti invito a vedere questo video dove io e Lylia parliamo dei segnali del linguaggio del corpo femminile che ti aiuteranno a capire se lei è o meno attratta da te.

Partiamo dai segreti per fare una buona prima impressione: quali gesti dobbiamo mettere in atto? E quali invece è meglio evitare? Per uscirne vincenti ai primissimi incontri, di qualsiasi tipo, dovreste puntare su questi:

La prima cosa da dire, quando si parla di comunicazione non verbale, è che essa è molto difficile da decifrare in quanto il linguaggio del corpo non è una scienza esatta. Tuttavia esistono alcuni segnali che, in modo abbastanza certo, possono essere associati ad un significato ben preciso.

Stringere solo le dita, senza prendere tutto il palmo è tipico delle persone un po’ più riservate, quelle che ci tengono a mantenere una certa distanza dagli altri. Attenzione, mi raccomando… potrebbe essere segno di timidezza, non di una volontà di tenere le distanze da te. 😉

Quello che voglio dire è che un singolo segnale non deve essere considerato come universale. Un prurito al labbro superiore o un dito nell’orecchio, da soli non significano nulla. Se reiterati in fila, per un’ora di seguito, forse qualcosa vorranno dire.

Già da una semplice stretta di mano si può ben capire chi si ha di fronte. Se il gesto è accompagnato, infatti, dal guardare negli occhi l’interlocutore, ciò significa sincerità e carattere. Le persone che usano strette di mano molli hanno la caratteristica di avere “meno carattere” rispetto alle persone che, invece, hanno una stretta solida e ben definita.

Se mi siedo con entrambi i fianchi o sto di fronte a qualcuno con il mio corpo, nel 90% dei casi è perché conosco quella persona meglio delle altre o perché quella posizione è comoda. Per quanto riguarda il fatto di toccarsi o guardarti il volto non significa necessariamente che siano prese da te.

Ascolto attivo. Il segreto per entrare in sintonia con … Ti è mai capitato di non sentirti ascoltato?  Di essere interrotto mentre stavi cercando di raccontare qualcosa che ti piace e ti interessa e che vo…

Questo, per sommi capi, è il funzionamento del linguaggio del corpo, sia maschile che femminile. Naturalmente è bene buttare un occhio ai gesti del nostro interlocutore o del nostro partner, ma senza diventare ossessive: viviamo serenamente la nostra storia e stiamo a vedere cosa accade di giorno in giorno. In fin dei conti lo sappiamo: se lui è interessato a noi siamo bravissime a capirlo, anche se lui non si sfiora i capelli in nostra presenza.

E’ da sempre riconosciuta alle donne una certa e notevole predisposizione alla comunicazione verbale. Insomma, si è sempre detto che le donne amano parlare, e questo gli uomini lo sanno bene. Un paio di scarpe meraviglioso visto in una vetrina, il tradimento del vicino di casa, l’ultimo gossip su qualche Celebrity: tutto può diventare per loro un argomento di conversazione di cui parlare per minuti e ore.

In effetti, l’idea che il linguaggio del corpo e l’attrazione siano collegati non è nuova. Già nel 1975 un famoso studio di Clore, Wiggens, & Itkin mostrò che una donna brava a flirtare attrae molto più di una donna – magari esteticamente più bella – ma non altrettanto capace di comunicare col linguaggio del corpo.