“come leggere il linguaggio del corpo femminile toccando i capelli”

Una volta passato l’esame iniziale la ragazza ti guarderà altre volte per capire se vale la pena iniziare a parlare con te per conoscerti meglio. La durata di ciascun sguardo sarà appropriata in modo che non sia socialmente “disdicevole” ma, più spesso ti guarda e maggiore è l’interesse nei tuoi confronti.

L’autocontatto: a meno che non ci si trovi di fronte a un bugiardo di professione e senza vergogna, l’autore del “crimine” ha raramente la coscienza a posto. Tenderà quindi, al momento di raccontare i fatti, a toccarsi il viso più del solito. Si metterà la mano davanti alla bocca, come se volesse impedire alle parole di sfuggirgli di bocca, si toccherà il naso (per impedirgli di allungarsi?) e potrebbe passarsi la mano tra i capelli e accarezzarsi nervosamente il mento.

Beh i segnali del linguaggio del corpo femminile nella seduzione sono esattamente quello che la frase lascia intendere. Il suo corpo parla e tu puoi interpretare cosa vuole dirti una donna semplicemente guardando come si siede o gesticola ad esempio.

Lei si accarezza, o gioca, con i capelli. E’ uno dei segnali di attrazione più forti per una donna, uno di quelli con i quali lei sta “urlando” all’altra persona. Se una donna si tocca i capelli, o gioca con essi, mentre stai parlando, lei pensa che sei attraente. Dal punto di vista della seduzione, è uno dei segnali più comuni e forti.

Questo, per sommi capi, è il funzionamento del linguaggio del corpo, sia maschile che femminile. Naturalmente è bene buttare un occhio ai gesti del nostro interlocutore o del nostro partner, ma senza diventare ossessive: viviamo serenamente la nostra storia e stiamo a vedere cosa accade di giorno in giorno. In fin dei conti lo sappiamo: se lui è interessato a noi siamo bravissime a capirlo, anche se lui non si sfiora i capelli in nostra presenza.

Ha le pupille dilatate. Partiamo dal presupposto che quando parli con una donna devi guardarla in viso e non solo verso la scollatura, detto questo guardale gli occhi e fai caso al fatto se sono dilatati o meno. Nel primo caso, ti sta pensando in maniera sessuale.

Salve Paolo e Fabiola!!! Mi chiamo IRENE , ho 27 anni e scrivo dalla Puglia.Ho visto alcuni vostri video su youtube e sono rimasta incuriosita 🙂 Vorrei chiedervi alcuni consigli su un ragazzo che mi piace(NON SONO INNAMORATA)ma non capisco se è interessato. PREMESSA: Sono un bel pò timida e diffidente con i ragazzi(solo delusioni). QUESTA E’ LA MIA STORIA: Ho conosciuto un ragazzo quest’ estate tramite amici in comune.Lui è più piccolo di me(ha 21 anni) ma per me non è un problema. Mi è piaciuto subito, ed erano 7 anni O_O che non mi piaceva davvero un ragazzo.La sera in cui ci siamo conosciuti, abbiamo parlato tanto e di tutto come se ci conoscessimo da tempo. E’stata una bella chiacchierata, non c’è mai stato un momento di silenzio o di imbarazzo..sentivo che c’era feeling tra noi.Quando a fine serata, ci siamo avvicinati per salutarci, un brivido\scossa mi ha percosso il corpo..non avevo mai provato una cosa cosi 🙂 Ormai ci conosciamo da 5 mesi, ma ci siamo visti solo 5\6 volte(MAI DA SOLI)lui per studio si è trasferito nella città vicina(dista 1 ora dalla mia)e torna a casa poche volte.Ogni volta che ci vediamo, è sempre un piacere per entrambi..sento che c’è un’attrazione reciproca, ma non ho nessuna certezza. Lui è single, è anche un ragazzo schietto in quello che dice, molto dolce, simpatico e affettuoso con tutti.Con me, non ha slanci di affetto forse perchè ci conosciamo poco oppure, perchè ha visto che sono un po’ timida e non si sbilancia. Con i ragazzi non riesco ad essere amica o meglio, lo sono ma a livello superficiale(ciao, come stai? ke mi racconti? ecc)cose di poco conto. MAI ad un amico gli do un’ abbraccio, non telefono, non mando messaggi, non invito ad uscire anche solo per un caffè, perchè mi vergogno tanto e ho poca confidenza con loro. Tornando a lui, dopo quella bella chiacchierata della prima sera, ogni volta che ci vediamo oltre ai normali saluti, raramente parliamo e quasi sempre sono io la prima ad avvicinarmi. Vorrei che analizzaste questi segnali mandati da lui in 5 mesi: – MI SORRIDE SEMPRE OGNI VOLTA CHE CI INCONTRIAMO, O CHE PARLIAMO.MI SEMBRA UN SORRISO DIVERSO DA QUELLO CHE FA AGLI ALTRI. – UNA VOLTA SCHERZANDO, HO FATTO UN SORRISO ED UNO SGUARDO UN PO’MALIZIOSI(lui guardandomi, mi ha detto che quell’espressione gli era piaciuta un sacco). – UN GIORNO,ERAVAMO CON GLI AMICI A FARE COLAZIONE, E IO HO ORDINATO UN CORNETTO E UN SUCCO E LUI MI HA DETTO: WOW HAI DAVVERO DEI BEI GUSTI(dicendolo solo a me). – A VOLTE, MI HA CHIESTO IN MANIERA SCHERZOSA DEI CONSIGLI RIGUARDANTI COSE SUE. – MI GUARDA FISSO NEGLI OCCHI QUANDO PARLIAMO(io invece essendo timida, ho difficoltà a guardare negli occhi una persona mentre parlo). – A VOLTE, L’HO SORPRESO A FISSARMI E POI GIRARE DI SCATTO LA TESTA. – AD UNA FESTA ERO SEDUTA SUL DIVANO, ALL’IMPROVVISO LUI SI E’ AVVICINATO, SI E’ PIEGATO VERSO DI ME E MI HA MESSO UNA MANO SULLA PARTE ALTA DELLA COSCIA;CON GIRI DI PAROLE SUSSURRATE NELL’ORECCHIO(causa musica alta) MI HA CHIESTO DI FARGLI POSTO. – UNA VOLTA PARLANDO DEL PIU’ E DEL MENO, MI HA CHIESTO SE AVEVO IL SUO NUMERO DI TELEFONO(io gli dissi di no e ci scambiammo i numeri) – MI HA CHIESTO DI MANDARGLI UN MESSAGGIO,QUANDO MI CAPITAVA DI ANDARE NELLA CITTA’ DOVE STUDIA COSI MAGARI, CI SAREMMO FATTI UN CAFFE'(essendo la città vicina grande, ogni tanto vado a farmi un giro da sola o con amiche).( ieri sono andata nella città grande e gli ho mandato un messaggio..ma lui doveva studiare e non ci siamo visti..e quindi il caffè era rimandato). – UNA SERA, A DISTANZA DI 2 MESI DA QUANDO CI ERAVAMO CONOSCIUTI, MI HA DETTO CHE RICORDA ANCORA CON PIACERE LA CHIACCHIERATA CHE IO E LUI CI SIAMO FATTI LA PRIMA SERA. E CHE AVEVA PARLATO DI ME CON SUA MIGLIORE AMICA. Ora a me sembrano segnali di interesse, anche perchè mi accorgo subito quando un ragazzo prova qualcosa per me..e infatti poco dopo ricevo sempre una dichiarazione. Solo 2 volte ho frainteso, ed è stato un brutto colpo.Erano proprio i ragazzi che mi sono piaciuti di più in tutta la mia vita. Credevo di piacerli, e non capivo perchè non si facessero avanti cosi, mi sono dichiarata ed è stato un disastro..AVEVO FRAINTESO TUTTO.Non farò mai più una cosa del genere ma allo stesso tempo, non voglio vivere nel dubbio come adesso.. SPERO POSSIATE AIUTARMI E SCUSATE IL TESTO LUNGOOOOOOOOO 🙂 GRAZIE, IRENE 🙂

Quando le gambe sono accavallate, tipica posizione femminile, indicano un bisogno di protezione e la voglia di allontanarsi dal mondo esterno. Incrociare le dita della mani attorno al ginocchio è invece l’atteggiamento di chi prende le decisioni con calma. Essere all’impiedi con gambe divaricate e mani sui fianchi significa che quella situazione ci rende sicuri di noi mentre stare dritti, nella classica posizione del soldatino, denota paura o sottomissione. Spostare spesso il peso della gamba da un lato all’altro significa che si sta vivendo una situazione di stress, se invece lo si fa di continuo è indice di irrequietezza.

Buongiorno ad entrambi, vorrei chiedervi se potreste aiutarmi a capire l’atteggiamento di un uomo nei miei confronti, per capire se lui è attratto da me oppure no. Parlando, l’altro giorno in ufficio, eravamo in piedi, uno di fronte all’altro, io appoggiata alla scrivanie e lui al mobile dietro.

Ecco più precisamente a cosa dovete fare più attenzione: se vi saluta arcando le sopracciglia e sorridendo, allora buon per voi. Questo è infatti sinonimo di interesse. Al contrario, se potete notare già quando vi saluta una forma di tensione del viso, dagli occhi chiusi ad un irrigidimento della mascella, molto probabilmente non c’è alcun interesse verso di voi se non amichevole.

comunicazione non verbale – Comunichiamo con le parole o con il corpo? La comunicazione non verbale e paraverbale rappresenta oltre il 90% della comunicazione umana: le tecniche di comunicazione lo sanno bene! In questo video vedi come usare il linguaggio del corpo per comunicare senza equivoci. Il linguaggio del corpo non mente mai.

Parlando con una persona nella stessa stanza, intorno ad un tavolo, ho notato che l’altra persona, ad un certo punto, ha preso una sedia vuota e l’ha portata davanti a sé appoggiando le braccia sopra allo schienale.

Per le braccia, vale un discorso simile a quello per le gambe: se sono incrociate o chiuse è probabile che indichino chiusura nei vostri confronti. Se continua ad accarezzarsi l’avambraccio, però, potete stare tranquille che l’attrazione c’è, eccome!

Gioca con i gioielli. O monili in generale come collanine, anelli o ferma capelli. Di solito è indice di una certa attrazione nei tuoi confronti. In modo particolare gli anelli hanno una sfumatura sessuale (infila e toglie il dito dall’anello ad esempio).

E’ in qualche modo possibile interpretare il linguaggio del corpo femminile in risposta ad un nostro velato corteggiamento in modo da capire se, continuando nel tentativo prenderemo un sonoro due di picche oppure se il nostro intento sarà coronato dal successo?

In linea generale, studiare questo aspetto non è facile, quindi mi astengo dal dare una mia opinione definitiva sullo studio del linguaggio corporeo femminile e seduzione per gli uomini che ci sanno fare.

Linguaggio del corpo femminile: quando si parla di seduzione ci sono dei segnali quasi inequivocabili che le donne mettono in atto, in maniera inconscia e che possono indicare chiusura verso la persona che hanno di fronte o interesse. Tra i segnali di chiusura: attenzione su utilizza un oggetto come barriera, può essere un drink, una borsa, oppure come scudo, stare dietro ad una sedia, ad un palo. La chiusura può essere espressa anche dalle braccia: se sono incrociate è segno che non gradisce la situazione, lo stesso vale per le gambe.

“Le parole sono importanti”, per dirla con Nanni Moretti. Ma anche il linguaggio del corpo è altrettanto significativo e, se interpretato in modo corretto, può dirci molto delle intenzioni e delle sensazioni di una persona: durante il primo appuntamento con lui, un colloquio di lavoro e, in generale, ogni volta che ci relazioniamo con qualcuno. Ma vediamo cosa il nostro corpo può dirci e… non sa tacere.

Anche se quello che vi chiedo non fa proprio parte del linguaggio del corpo vorrei sapere se questa emotion era rivolta a me per farmi capire qualcosa o al piccolo nella foto?Io ho letto che questa emotion significa segno romanticismo e che si usa con il proprio partner.Mi chiedevo se ha solo questo significato o ha anche un altro significato?

In altre parole, l’uomo che ha voglia farsi bello davanti ad una donna può toccarsi o lisciarsi la cravatta, far sporgere leggermente il dito medio rispetto alle altre dite o tenerlo fra indice e pollice dell’altra mano, poggiare una mano sulla coscia, sollevare una penna e così via.

Crescita Personale propone contenuti a solo scopo informativo con l’obiettivo di aiutare gli utenti a fare scelte consapevoli. In nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con i propri professionisti della salute di riferimento.

“Buondììììììììììììììì Reb…..Devo dirti che in questi giorni sento sgorgare dalle mie viscere una cosa bella….Un’ emozione….E SI CHIAMA F-E-L-I-C-I-T-à X LA VITA!!Da quando ho comprato la guida sento notevole fiducia in me alimentata dagli esercizi sulla paura del giudizio altrui che è diminuita…è limitata al rispetto reciproco adesso….Mi sento meglio,mi senti VIRILE….Quando lotto per raggiungere gli obiettivi sento dentro di me ARMONIA E GUSTO PER LA VITA!MI SENTO VIVO!”

Scorpione: l’uomo scorpione è passionale ed ama essere sedotto. Gli piace la donna che lo intriga, che gli suscita forti passioni e che lo spiazza con nuove emozioni! Organizza una serata a luci rosse.. sii sexy, profumata e seducente. Ok a una super-scollatura su un vestito rosso o nero che ti aiuti a mostrare forme e curve!

Quando mi ha chiesto se lui mi piace gli ho detto che lo trovavo come in fratello e lui mi aveva risposto che era meglio così dato che era fidanzato e mi trovava come la sua mogliore amoca.. La cosa più strana é che fino a due giorni prima non era fidanzato e quando sta con me(praticamente quasi tutti i pomeriggi)nonmessaggia con nessuno…. Vorreì scoprire se gli piaccio oppire no ma non so cosa dirgli dato che abbiamo un ottimo rapporto di amicizia

Il PNC ha dato uno degli effetti sperati, ho ripreso a pieno il controllo della mia vita e ho capito che volevo riconquistare la mia ex solo per orgoglio e senso di abbandono. Mr ti ringrazio, mi sei stato di grande aiuto.

Per  il linguaggio del corpo questi due disturbi portano con sé un importante valore di messaggio e comunicazione e quindi,  invece di essere solo e semplicemente ricacciate giù con pillole o gocce oggi molto di moda, andrebbero parallelamente al trattamento farmacologico (se proprio non se ne può fare a meno) accolte, ascoltate interpretate e comprese. 

-QUELLA SERA, CI HA PROVATO DI CONTINUO CON ME CON GESTI TIPO PRENDERMI LE MANI,ACCAREZZARLE O BACIARLE..OPPURE, CHIEDERMI SPESSO SE MI ANDAVA DI FARCI UN GIRO O SE VOLEVO USCIRE CON LUI.IO NATURALMENTE, HO FATTO FINTA DI NIENTE E SONO STATA ALLO SCHERZO..PERCHE’ SI VEDEVA CHE NON ERA SERIO..SE AVESSI ACCETTATO,SAREI STATA SOLO UNA DELLE TANTE PER LUI.

Ogni volta che c’incontriamo (o lui viene a casa a trovare mio padre – cosa che ultimamente fa più spesso – o andiamo a tutte quelle feste che organizzano i nostri comuni amici…. e di solito in questi incontri c’è anche il mio fidanzato e mai la sua compagna) lui ha un comportamento che a me non sembra d’amico o semplice conoscente:

Faccio un esempio per essere più chiara…Mettiamo il caso che un uomo pensi ad una donna che conosce ma per un lungo periodo non abbia avuto la possibilità di rivederla e il caso vuole che si rivedano di sfuggita, senza aver però la possibilità di fermarsi a parlare..( ad esempio tra la folla)…qual è l’espressione dell’uomo quando la rivede? Grazie mille

consistere in uno stato d’ansia, depressione, agitazione, malesseri anche lievi ma significativi che, se cronicamente trascurati , possono trasformarsi  in un disturbo più serio, l’estremo “calcio nel sedere”, così lo chiamava la mia insegnante, che l’Universo ci manda per dire che è ora di fare qualcosa per noi e che la vita che stiamo vivendo, con quel determinato modo di gestire le cose non va più bene.

Il viso è la prima cosa che il nostro interlocutore nota e, in questo caso, un sorriso può indicare positività, a meno che non sia troppo esasperato, in tal caso potrebbe esprimere falsità. Fissare una persona negli occhi può essere inteso come sfida o senso di superiorità mentre uno sguardo sfuggente può denotare timidezza, sottomissione o debolezza. Anche la stretta di mano non deve essere sottovalutata: troppo “molle” può indicare mancanza di carattere, mentre una stretta sicura e breve è indice di lealtà e carattere.

In pratica, gli studi hanno provato che la donna è interessata al linguaggio del corpo di un’altra donna,  soprattutto se si tratta del seno. L’occhiata fugace e galeotta che si pensa di attribuire solo ai maschietti, viene rilevata anche nel linguaggio degli occhi delle altre donne.

Entrambi i fianchi girati verso di te: quando qualcuno è molto preso da una conversazione tende a girare l’intero corpo verso l’interlocutore, o almeno ci prova. E’ un ottimo segnale del linguaggio del corpo femminile.